Home / Cosa facciamo / Campagne d’informazione sulla causa Sahrawi

Campagne d’informazione sulla causa Sahrawi

Tutte le associazioni svolgono, sul proprio territorio di appartenenza, una costante campagna di sensibilizzazione alla questione del riconoscimento della Repubblica Araba Sahrawi Democratica.

A tal fine risulta quanto mai fondamentale l’impegno per la costruzione e il mantenimento di una fitta rete di relazioni con associazioni di promozione sociale, organizzazioni politiche e sindacali, amministrazioni pubbliche e altre istituzioni.

Numerosi sono infatti i Comuni toscani gemellati con i campi profughi disseminati nel deserto algerino e da tempo la Regione Toscana mantiene alta l’attenzione alle problematiche che investono il popolo Saharawi, anche attraverso il conferimento di una delega specifica, attualmente assegnata alla consigliera Alessandra Nardini.

Negli anni sono stati firmati diversi protocolli di intesa per l’accoglienza estiva dei bambini, l’assistenza medica e la somministrazione di cure specifiche, l’invio di aiuti economici e beni materiali.

Le principali attività da noi svolte in Toscano sono:

  • Incontri con studenti delle scuole elementari, medie e superiori dei nostri comuni
  • Dibatti pubblici sul tema del diritto d’autodeterminazione del popolo Saharawi
  • Convegni presso le università per divulgare, ma soprattutto, per capire con gli esperti della politica internazionale quali prospettive hanno i Saharawi  e quali i percorsi possibili
  • Realizzazione e divulgazione di Video e Libri
  • Attività a sostegno del intergruppo parlamentare a sostegno della RASD
  • Pressione sulle istituzione affinché sia riconosciuta la repubblica araba saharawi democratica
  • Stipula di Patti di amicizia e gemellaggi tra i comuni toscani e le daira dei campi profughi